Bisogna espellere le cose cattive

Gallinacei selvatici

I siti dei giornali inglesi e della BBC sono sempre ricchi di notizie sulle Scienze Naturali: dall’Etologia alla Paleontologia, dall’Astronomia alle particelle elementari.
Molto raramente, e con ritardo, queste informazioni vengono poi riprese dai siti dei giornali italiani. Una di queste, accompagnata da un video che ha fatto il giro del mondo, è stata quella del polpo che si costruisce una corazza mediante due mezzi gusci di noce di cocco.

Ho appena letto, sul sito della BBC, il risultato di un recente studio ed è qualcosa che non avrei mai sospettato.
In Svezia vive una specie di gallinacei selvatici dove i galli sono due volte più grandi delle galline (vedi la foto). Pertanto queste non possono difendersi quando un gallo, da loro non voluto, si accoppia usando la forza. Le galline hanno però sviluppato un’arma segreta: riescono ad espellere lo sperma dal loro corpo!
Anche quando l’accoppiamento è avvenuto consensualmente, la gallina espelle lo sperma se considera che quel gallo possiede uno stato sociale (priorità nel beccare il cibo) troppo basso.
Già da alcuni anni si sapeva che il maschio della specie Passera scopaiola (Prunella modularis), prima dell’accoppiamento, forza dolcemente la femmina ad espellere lo sperma del partner precedente.

Lo scopo del presente articolo è duplice:

  • Divulgare questa notizia, che per me è del tutto sorprendente e affascinante.
  • Far notare la totale mancanza di interesse, in Italia, per qualsiasi tipo di Scienze Naturali.
    A mio parere, nel passato l’Italia si era addormentata in una cosiddetta cultura umanistica che, sotto sotto, non era nulla. Infatti questa cultura ora sta scomparendo lasciando il posto alla meccanica ripetizione di slogan preconfezionati.
Bisogna espellere le cose cattiveultima modifica: 2011-09-11T16:50:00+00:00da virclarissimus
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento